Il sito usa cookie tecnici per il suo funzionamento. Da questo sito, a tua scelta puoi usare servizi di terze parti che potrebbero fare uso di cookie propri. Continuando nella visita accetti l'utilizzo dei cookie.

Cerca in Astronave

Canale Video Pegasus

Solo Risvegliandoci...

"E' in corso uno sforzo concentrato per prevedere e gestire il comportamento umano in modo che gli scienziati sociali e l'elite dittatoriale possano essere in grado di controllare le masse e proteggersi dalle ricadute di un'umanità libera completamente risvegliata. Solo risvegliandoci ai loro tentativi di metterci a dormire noi abbiamo una possibilità di preservare il nostro libero arbitrio."
Nicholas West


Scie Chimiche

Chi ci avvelena dal cielo?

Giù le mani dalla Madre Terra

 

Giù le mani dalla
Madre Terra

Questa è una campagna globale per
difendere la nostra casa unica e bellissima,
Pianeta Terra, la minaccia rappresentata
dagli esperimenti di geo-ingegneria


RSOE EDIS - MAPPA

Pakistan: oltre 200 morti per il sisma, e spunta isola nel mare

Pakistan: oltre 200 morti per il sisma, e spunta isola nel mare

tratto da: http://www.asca.it/

Il sisma, 7,7 gradi di magnitudo e che ha fatto tremare il distretto di Awaran, una zona al confine con l'Iran, ha distrutto decine di case costruite di fango e colpito con una forza tale da creare una nuova isola al largo della costa.
"L'isola, alta un centinaio di metri e lunga 200 m, e' emersa dopo il terremoto", ha riferito una fonte dell'amministrazione, Tufail Baluch. Un'isola simile, sempre nello stesso tratto di mare, era comparsa anche una sessantina d'anni fa, ma poi era scomparsa nel tempo. (AGI) .

 

25 SET 2013

(AGI) - Khuzdar (Pakistan), 25 set. - Il bilancio delle vittime del violento terremoto che ieri pomeriggio ha fatto tremare il Baluchistan e' salito ad almeno 208 morti e oltre 400 feriti; e le autorita' temono che possa aggravarsi man mano che passano le ore. Il sisma, 7,7 gradi di magnitudo e che ha fatto tremare il distretto di Awaran, una zona al confine con l'Iran, ha distrutto decine di case costruite di fango e colpito con una forza tale da creare una nuova isola al largo della costa. Le autorita' lottano contro il tempo per recuperare i feriti e portarli rapidamente in ospedale ma la vastita' della zona colpita e' scoraggiante. Il distretto di Awaran ha una popolazione di circa 300mila persone sparsa in un'area (21mila km quadrati) grande piu' o meno quanto la Lombardia. Piu' di 60mila persone vivono in una raggio di 50 km dall'epicentro. "Siamo stati impegnati per tutta la notte nei soccorsi e temiamo di recuperare altri cadaveri man mano che passano le ore del giorno", ha detto un alto funzionario dell'amministrazione locale. "E' crollato circa il 90 per delle case del distretto, praticamente tutte quelle di fango. Alcuni cadaveri sono gia' stati sepolti nei villaggi". L'esercito ha inviato squadre sanitarie ed elicotteri, insieme a 300 soldati, che dovrebbero diventare un migliaio nell'arco della giornata. E intanto, dopo il terremoto e' comparso uno strano fenomeno: vicino alla costa pakistana di Gwadar, nel mare Arabico, e' comparsa una nuova isola.
  "L'isola, alta un centinaio di metri e lunga 200 m, e' emersa dopo il terremoto", ha riferito una fonte dell'amministrazione, Tufail Baluch. Un'isola simile, sempre nello stesso tratto di mare, era comparsa anche una sessantina d'anni fa, ma poi era scomparsa nel tempo. (AGI) .

{jcomments on}

Sirius


Coloro che cercano, cerchino finché troveranno.
Quando troveranno, resteranno turbati.
Quando saranno turbati si stupiranno, e regneranno su tutto.

 

Vota questo sito in Net-Parade

 

10000 punti ottenuti

Sito d'argento

Ti piace questo sito?
Sostienilo con un voto.
Puoi votare più volte!


 

web counter