Il sito usa cookie tecnici per il suo funzionamento. Da questo sito, a tua scelta puoi usare servizi di terze parti che potrebbero fare uso di cookie propri. Continuando nella visita accetti l'utilizzo dei cookie.

Cerca in Astronave

Canale Video Pegasus

Solo Risvegliandoci...

"E' in corso uno sforzo concentrato per prevedere e gestire il comportamento umano in modo che gli scienziati sociali e l'elite dittatoriale possano essere in grado di controllare le masse e proteggersi dalle ricadute di un'umanità libera completamente risvegliata. Solo risvegliandoci ai loro tentativi di metterci a dormire noi abbiamo una possibilità di preservare il nostro libero arbitrio."
Nicholas West


Scie Chimiche

Chi ci avvelena dal cielo?

Giù le mani dalla Madre Terra

 

Giù le mani dalla
Madre Terra

Questa è una campagna globale per
difendere la nostra casa unica e bellissima,
Pianeta Terra, la minaccia rappresentata
dagli esperimenti di geo-ingegneria


RSOE EDIS - MAPPA

Forni a Microonde e Salute: Effetti da Considerare

Forni a Microonde e Salute: Effetti da Considerare

***********

Dossier forno a microonde fa male alla salute?
***********
Esperimento mostra come l’acqua
scaldata al microonde uccida le piante


tratto da: http://www.anticorpi.info

di M. Torres

Traduzione di Anticorpi.info

Dispositivi innocui e convenienti, oppure sinistri aggeggi in grado di fare danni sia al livello biologico che nutrizionale? Una percentuale crescente di persone ha iniziato a prestare attenzione ai consigli degli esperti in salute olistica e sta adoperandosi per smaltire il proprio forno a microonde per via dei rischi causati dagli alimenti cotti con tale modalità. Noi umani siamo i soli esseri del pianeta che distruggono il valore nutritivo del loro cibo prima di ingerirlo, e tutto ciò avviene anche mediante l'uso delle microonde.

Le microonde sono una fonte di energia elettromagnetica (una forma di radiazione non ionizzante) generata elettronicamente. Le microonde scatenano una rotazione delle molecole d'acqua all'interno degli alimenti in cui penetrano. Tale rotazione causa un violento attrito tra le molecole ed il risultato è un rapido incremento della temperatura.

I forni a microonde adoperano particelle super-veloci per irradiare letteralmente l'acqua contenuta all'interno degli alimenti e portarla ad ebollizione. Il loro uso, oltre ad essere stato individuato come causa di infertilità maschile, denatura molte proteine essenziali contenute nei cibi, rendendole praticamente indigeribili.

La maggior parte degli animali consuma solo cibo naturale e non trasformato; invece gli esseri umani sono riusciti a trovare il modo di rendere il cibo inutile dal punto di vista nutritivo, prima di ingerirlo. Pensate a tutti gli alimenti preconfezionati e trasformati che acquistiamo e consumiamo ogni anno. Non c'è da meravigliarsi se lo stato della nostra salute sia piuttosto precario.

Le microonde agiscono a livello fisico, biochimico e fisiologico; i loro ioni producono radicali liberi che distruggono i virus ed i batteri ma non le tossine e le micro-tossine. Gli esperti hanno concluso che il cibo cotto al microonde perda tra il 60% e il 90% della sua energia vitale e sia molto più veloce nel disintegrarsi strutturalmente. I nutrienti risultano alterati e possono causare malattie digestive. Inoltre le microonde possono incrementare il numero di cellule cancerose nel sangue, nello stomaco e nell'intestino.

La dispersione di radiazioni provocata dalle microonde è un problema serio. Talmente serio che la FDA  ha impostato delle severe restrizioni legali in merito alla quantità di dispersione nei dispositivi prodotti dalla industria. Tuttavia, l'unico modo per eliminare del tutto i pericoli connessi alle radiazioni da microonde, è non usarle. E' stato appurato che le radiazioni da microonde siano collegate a cataratta, malformazioni fetali, tumori ed altre gravi patologie.

Proprio per via di tali cause i forni a microonde sono stati banditi in Unione Sovietica nel 1976. Scienziati sovietici hanno scoperto che l'esposizione alle microonde riduca l'assimilazione di alcune vitamine, acceleri sensibilmente la disintegrazione strutturale degli alimenti e susciti lo stress metabolico di alcaloidi, glicosidi e galattosi.

Nel 1991 il medico svizzero Hans Ulrich Hertel

(Vedi link http://www.psiram.com/ge/index.php/Hans_Ulrich_Hertel )
- inserito traduzione con google a fine articoli -

realizzò uno studio con cui dimostrò che la cottura o il riscaldamento di alimenti al microonde presenti rischi molto maggiori per la salute rispetto agli alimenti cotti in maniera tradizionale. Riscontrò sensibili cali di emoglobina e linfociti.nei soggetti che mangiavano cibi cotti al microonde.

Nel 2003 uno studio elaborato dal governo spagnolo in Murcia dimostrò che le verdure e la frutta cotte con microonde perdono ben il 97% delle sostanze che contribuiscono a ridurre l'incidenza delle malattie coronariche.

Nel libro Effetti sulla Salute delle Radiazioni a Microonde - Forni a Microonde  la dott. Lita Lee asserisce che le radiazioni elettromagnetiche prodotte dai forni a microonde danneggino i cibi e convertano i relativi elementi in pericolosi prodotti organo-tossici e cancerogeni.

In studio uno comparativo tra le pietanze preparate tradizionalmente e quelle cotte nel forno a microonde, edito dalle edizioni Raum & Zelt nel 1992, si afferma:

"Le microonde prodotte artificialmente, incluse quelle dei forni, causano in un solo secondo oltre un miliardo di forzate inversioni di polarità di ogni molecola contenuta degli alimenti colpiti. Tutto ciò rende inevitabile la produzione di molecole innaturali. Negli aminoacidi si riscontrano mutazioni degli isomeri ed una trasformazione in forme tossiche."

Non esistono atomi, molecole o cellule di ogni sistema organico in grado di sopportare una simile potenza distruttiva, anche nella gamma a bassa energia dei milliwatt. Le microonde distruggono rapidamente le delicate molecole di vitamine e fito-nutrienti naturalmente presenti negli alimenti. Uno studio ha dimostrato che il forno a microonde distrugga fino al 97% del contenuto nutritivo delle verdure (vitamine e altri nutrienti a base vegetale utili nella prevenzione delle malattie e nella stimolazione delle funzioni immunitarie).

Il dottor Hertel è stato il primo scienziato a concepire e realizzare uno studio clinico di qualità sugli effetti  che i nutrienti scaldati con le microonde producono sul sangue e nella fisiologia del corpo umano. Il suo piccolo ma ben controllato studio ha dimostrato la forza degenerativa prodotta nei forni a microonde con la conseguente trasformazione degli alimenti. La conclusione scientifica ha dimostrato che la cottura con le microonde modifichi i nutrienti nel cibo, e che ciò comporti una serie di mutamenti nel sangue dei soggetti esaminati, situazione potenzialmente in grado di causare deterioramenti nell'organismo umano. Lo studio di Hertel è stato realizzato in collaborazione con il dott. Bernard H. Blanc dell'Istituto Federale Svizzero di Tecnologia e l'Istituto Universitario di Biochimica.

12 Effetti Causati dalle Microonde.

1 - Frattura del "campo di energia vitale" in coloro che sono esposti ai forni a microonde in funzione, con effetti collaterali di durata crescente sul campo energetico umano;

2 - Degenerazione dei paralleli di tensione cellulare durante l'utilizzo dell'apparecchio, specialmente nelle aree sanguigni e linfatici;

3 - Degenerazione e destabilizzazione delle potenzialità energetiche alimentari nei processi del metabolismo umano;

4 - Potenziale degenerazione e destabilizzazione delle membrane cellulari durante il trasferimento catabolico dal processo digestivo al siero sanguigno;

5 - Degenerazione degli impulsi nervosi elettrici nella parte anteriore del cervello in cui risiedono le maggiori funzioni del pensiero;

6 - Degenerazione dei circuiti elettrici nervosi e perdita di campo dell'energia simmetrica nei neuroplessi [centri nervosi] sia nella parte anteriore che in quella posteriore del sistema nervoso centrale;

7 - Perdita di equilibrio delle forze bioelettriche all'interno del sistema di attivazione reticolare ascendente [il sistema che controlla la funzione della coscienza];

8 - Crescente perdita a lungo termine delle energie vitali all'interno di esseri umani, animali e piante che si trovavano all'interno di un raggio di 500 metri delle attrezzature operative;

9 - Effetti residui di lunga durata di "depositi" magnetici sono stati localizzati nel sistema nervoso ed in quello linfatico;

10 - Destabilizzazione e interruzione nella produzione di ormoni e nel mantenimento dell'equilibrio ormonale in maschi e femmine;

11 - Livelli nettamente più elevati di disturbo delle onde cerebrali in alpha, theta, delta;

12 - Come conseguenza del suddetto disturbo sono stati notati effetti psichici negativi, tra cui riduzione della memoria e della capacità di concentrazione, soppressione della soglia emotiva, decelerazione di processi intellettivi, e interruzioni del sonno, in una percentuale maggiore rispetto ad individui non sottoposti continuativamente agli effetti di campo emissivo di apparecchi a microonde, che siano per fini di cottura o di trasmissione dati (v. correlati).

Quanto più si usa il forno a microonde, tanto peggiore diventa lo stato nutrizionale, e più elevate diventano le possibilità di contrarre patologie che indurranno ad assumere farmaci, i quali - naturalmente - creeranno altri squilibri, avviando così una pericolosa spirale discendente.

Di tutte le sostanze naturali - che sono polari - l'ossigeno delle molecole d'acqua è quella che reagisce più sensibilmente. E' in questo modo che viene generato il calore per la cottura a microonde. Le radiazioni colpiscono con violenza le molecole d'acqua producendo un attrito. La struttura ne risulta lacerata, e le molecole vengono deformate attraverso la forza, denominata isomeria strutturale, risultando così compromesse in termini di qualità. Il procedimento è opposto al riscaldamento dei cibi convenzionale in cui il trasferimento del calore avviene dall'esterno all'interno di una pietanza. La cottura con microonde inizia all'interno delle cellule e molecole in cui è presente acqua e dove l'energia viene trasformata in calore mediante attrito.

Quanto segue è la sintesi dei riscontri ottenuti da una serie di ricerche russe pubblicate dalla Atlantis Raising Educational Center di Portland, Oregon:

Le carni cotte a microonde sviluppano d-Nitrosodienthanolamines, noto cancerogeno.

Nel latte e cereali cotti a microonde avviene la conversione di alcuni aminoacidi in sostanze cancerogene.

La frutta scongelata al microonde converte le su frazioni glucoside e galattoside in sostanze cancerogene.

L'esposizione di versure crude, cotte o surgelate alle microonde provoca la conversione di alcaloidi vegetali in sostanze cancerogene, tra cui radicali liberi, in particolare in ortaggi a radici.

I ricercatori russi hanno poi riscontrato una netta accelerazione del degrado strutturale dei cibi che porta ad un valore nutrizionale abbattuto dal 60 al 90% in tutti gli alimenti testati.

Tra i cambiamenti osservati si registrano lo scadimento della bio-disponibilità delle vitamine del complesso B, C, E, minerali essenziali e fattori lipotropi in tutti gli alimenti testati, e vari tipi elementi danneggiati in molte sostanze vegetali, ad esempio alcaloidi, glucosidi, galattosidi e nitrilosidi.

Secondo il Dr. Lee si riscontrano cambiamenti ematochimici tra i consumatori di alimenti scaldati al microonde. Tali sintomi possono essere facilmente causati dalle cause riportate di seguito.

- Disturbi linfatici, con conseguente diminuzione della capacità di prevenire alcuni tipi di tumori.

- Incremento del tasso di formazione di cellula cancerosa nel sangue.

- Maggiori probabilità di tumori allo stomaco ed intestino.

- Tassi più elevati di disturbi digestivi e degenerazione dell'apparato d'evacuazione.

- Decremento delle qualità nutritive dei cibi, tra cui: diminuzione della biodisponibilità [capacità del corpo di utilizzare il nutrimento] di vitamine del complesso B, C, E, minerali essenziali e lipotropi in tutti gli alimenti; perdita del 60-90% del contenuto del campo energetico vitale di tutti gli alimenti testati; riduzione del comportamento metabolico e della efficienza nel processo di integrazione degli alcaloidi [elementi a base di azoto organico], glucosidi, galattosidi e nitrilosidi; distruzione del valore nutritivo delle nucleoproteine nella carne; marcata accelerazione della disintegrazione strutturale di tutti gli alimenti.

Come riscaldare il cibo in modo sano.

In realtà di tratta di un'espressione impropria, dal momento che - escludendo forse la disidratazione - non esiste alcun modo di riscaldare il cibo e mantenere intatto il suo valore strutturale e nutrizionale. Tuttavia un blando riscaldamento in una padella di ferro su un fornello è una alternativa decisamente più sana rispetto al bombardamento delle sue molecole mediante microonde. Insomma il vecchio sistema che usavano i nostri nonni.

Sforzarsi di inserire nella dieta almeno un 50% di cibi crudi sarebbe un enorme passo nella giusta direzione. Mia madre diceva che se il cibo proviene da un pacchetto o deve essere riscaldato per essere mangiato, c'è un'ottima possibilità che sia a basso contenuto nutritivo. In linea di massima aveva ragione, ed è un consiglio da tenere a mente quando ci si avventura nei corridoi di un supermercato.

Fonti: 

eutimes.net 

http://hungerforhealth.com/?p=206


Articolo in lingua inglese, pubblicato sul sito Prevent Disease
Link diretto:
http://preventdisease.com/news/14/072314_12-Facts-About-Microwaves-Should-Terminate-Their-Use.shtml

 


Dossier forno a microonde fa male alla salute?

tratto da: http://www.miglioriamoci.net

 

L’invenzione del forno a microonde sembra risalire alla seconda guerra mondiale per agevolare la cottura degli alimenti per i soldati tedeschi. Dopo la guerra questa tecnologia è stata poi importata in America e nel 1952 è stato messo in commercio il primo forno a microonde. Da quel momento questo tipo di forno si è diffuso in tutto il mondo senza che venissero prima fatti adeguati studi su ciò che poteva provocare negli alimenti.

 Forno a microonde fa male alla salute?

Il forno a microonde funziona grazie a un dispositivo chiamato Magnetron  il quale fa oscillare un fascio elettronico ad una frequenza molto alta, producendo così una radiazione di microonde (MW) che costringe le molecole d’acqua all’interno dell’alimento ad allinearsi molto velocemente e ad oscillare intorno al proprio asse: è questa notevole frizione tra le molecole che produce calore e riscalda quindi la pietanza.

Il forno a microonde è molto diffuso in quanto ha il grande vantaggio, rispetto a un forno tradizionale, di riscaldare in pochissimo tempo gli alimenti.

Il suo uso è diventato così normale che ormai pochi si pongono il problema se faccia male alla salute mangiare alimenti cotti in quel modo.

L’idea comune come sempre è:
Lo usano tutti e nessuno è mai morto dopo aver mangiato qualcosa di cotto con il forno a microonde… E poi se fosse davvero pericoloso si verrebbe a sapere…

Certo nessuno è mai morto dopo aver mangiato un alimento riscaldato a microonde, ma questo non significa che il ripetuto contatto con alimenti così trattati non possa avere conseguenze sulla salute a lungo termine!

Anche il forno a microonde è un grande business e, fino a quando sarà possibile, coloro che ne parlano male denunciandone i pericoli verranno messi a tacere o ridicolizzati.

Questo è proprio quello che è successo al Dott Hertel medico nutrizionista svizzero che ha svolto interessanti ricerche in merito all’uso e agli effetti del forno a microonde, ricerche però che sono state duramente attaccate e messe a tacere dall’industria e dai suoi esperti.

Il dott Hertel ha riunito un gruppo di persone che seguivano tutte la stessa dieta macrobiotica con una età compresa tra i venti e i quarant’anni e per due mesi è stato con queste persone all’interno di un hotel fornendo loro in modo controllato alimenti cucinati nel modo tradizionale e gli stessi alimenti passati a microonde.
Il gruppo di persone veniva sottoposto a questo tipo di alimentazione ogni 5 giorni e veniva monitorato ogni cambiamento nel sangue a seguito dell’assunzione di uno a l’altro alimento.

Hertel ha così potuto fare queste constatazioni:

L’uso del forno a microonde provoca:

  • Diminuizione a breve termine dei Linfociti (globuli bianchi) subito dopo l’assunzione di cibo riscaldato a microonde
  • Alterazione dei meccanismi naturali di riparazione delle cellule
  • Forte calo dei valori degli eritrociti, dell’emoglobina degli ematrociti e leucociti, valori che diventavano simili a quelli di chi soffre di anemia! In corrispondenza di questo calo si ha un aumento dei livelli di colesterolo.
  • Alterazione della permeabilità della membrana cellulare che diventa facile preda di batteri, funghi e altri microorganismi

Ma Hertel non è il solo ad aver studiato gli effetti del forno a microonde, studi russi hanno raggiunto queste conclusioni:

La carne scaldata in un forno a microonde provoca:

  • d-nitrosoditanolamine (un agente ben conosciuto fra le cause del cancro);
  • destabilizzazione dei composti biomolecolari della proteina attiva;

Altri effetti delle microonde:

  • origine di agenti che causano il cancro nelle proteine-idrolizzate del latte e dei cereali.
  • Le microonde alterano il comportamento catabolico degli alcaloidi delle piante se la verdura surgelata, cruda o cotta viene esposta anche per tempi molto brevi.
  • I radicali liberi che causano il cancro si formano in alcune strutture molecolari con minerali in traccia nelle sostanze vegetali, specialmente nei tuberi crudi.
  • Ingerire cibi trattati a microonde innalza la percentuale di cellule cancerogene nel sangue.
  • A causa delle alterazioni chimiche nelle sostanze alimentari, nascono delle disfunzioni nel sistema linfatico che causano una degenerazione della capacità del sistema immunitario di autodifesa contro la crescita del cancro.
  • Il catabolismo instabile dei cibi trattati a microonde altera le loro sostanze elementali, e ciò provocava disturbi della digestione.
  • Coloro che avevano mangiato cibi trattati a microonde mostrarono un incidenza statisticamente maggiore di tumori allo stomaco e all’intestino, oltre a una degenerazione generale dei tessuti cellulari periferici ed una graduale perdita delle funzioni digestive e escretorie;
  • L’esposizione alle microonde causa una diminuzione significativa dei valori nutrizionali di tutti i cibi studiati, in particolare:
    • Una diminuzione della biodisponibilità delle vitamine del complesso B, della Vitamina C, vitamina E dei minerali essenziali e lipotropi;
    • Distruzione del valore nutrizionali delle nucleoproteine della carne;
    • Diminuzione dell’attività metabolica degli alcaloidi, glucosidi, galattosidi e netrilosidi (tutte sostanze base delle piante presenti nella frutta e nella verdura);

Altre ricerche suggeriscono di assolutamente non riscaldare il latte nel forno a microonde, soprattutto quello destinato ai bambini e neonati, le microonde ne alterano la struttura rendendolo meno efficace (da un punto di vista nutrizionale) e potenzialmente tossico!

forno a microonde fa male alla salute?

La ricerca recente dimostra che tutti i cibi passati al microonde subiscono gravi danni molecolari.
Ingeriti, provocano modificazioni anomale nel sangue e del sistema immunitario!

Tutto quanto elencato finora dovrebbe fare riflettere bene sul continuare ad utilizzare o meno il forno a microonde:
per chi non avesse capito bene il messaggio il suo uso può provocare il cancro

 


Esperimento mostra come l’acquascaldata
al microonde uccida le piante

Tratto da: http://scimmiaistruita.wordpress.com/

Arielle Reynolds, una studentessa inglese delle superiori, ha studiato gli effetti che ha l’acqua scaldata al microonde per un progetto di scienze, con un semplice esperimento ripetibile da tutti, e con un risultato allarmante.

La ragazza ha preso dell’acqua filtrata e l’ha divisa in due parti. La prima parte ha scaldato l’acqua fino farla bollire in un pentolino sul fornello, la seconda parte l’ha fatta bollire al microonde. Dopo averla fatta raffreddare ha bagnato due piantine identiche per nove giorni, una con l’acqua del pentolino e una con l’acqua del microonde, per vedere se ci fossero delle differenze nella crescita.
La sua ipotesi era che la struttura o l’energia dell’acqua potesse essere compromessa dalla microonde. Quando questo si è verificato, anche lei è rimasta colpita dalla differenza. Sotto le foto dell’esperimento:

Non è stato un esperimento in doppio cieco, quindi sapeva esattamente che tipo di acqua stava ricevendo ogni pianta. Secondo Arielle poi, lei stessa voleva che la pianta dell’acqua a microonde crescesse male e, sebbene molti scienziati scarterebbero l’idea , è possibile che i suoi pensieri verso ogni pianta abbiano avuto il loro effetto (come qualche scienziato sostiene… ndr).

In ogni caso, i risultati sono interessanti e sono gli stessi che hanno riportato altri che hanno fatto esperimenti simili con acqua esposta a microonde.

I microonde usano una forma non ionizzante di radiazione, che non è cancerogena come la radiazione ionizzante, ma è in ogni caso molto dannosa per la salute umana.

L’Unione Sovietica ha vietato l’uso dei microonde nel 1976 per un motivo. Sono letali in ogni senso. La dispersione di radiazioni dei microonde è un problema serio, abbastanza serio che la FDA ha imposto limiti legali alla dispersione accettabile a ogni produttore di microonde. In ogni caso, l’unico modo per eliminare i pericoli delle radiazioni dei microonde è non usarli. Queste radiazioni possono provocare cataratte, malformazioni congenite, cancro e altre malattie piuttosto serie.

Nel libro della dr.ssa Lita Lee Health Effects of Microwave Radiation, afferma che ogni forno microonde rilascia radiazioni elettro-magnetiche, danneggia il cibo e trasforma le sostanze cotte in prodotti tossici e cancerogeni.

Nel Comparative Study of Food Prepared Conventionally and in the Microwave Oven, pubblicato da Raum & Zelt nel 1992, si dice:

Microonde prodotte artificialmente, incluse quelle dei forni, sono prodotte dalla corrente alternata e forzano miliardi di inversioni di polarità al secondo in ogni molecola di cibo che colpiscono. La produzione di molecole innaturali è inevitabile. Gli aminoacidi presenti in natura vengono sottoposti a cambiamenti isomerici (cambiamenti nella forma) e a trasformazioni in forme tossiche, quando subiscono l’impatto delle microonde prodotte nei forni.

Non esistono atomi, molecole o cellule di nessun sistema organico capaci di sopportare una potenza così violenta e distruttiva per un qualsiasi periodo di tempo, nemmeno nella bassa gamma di energia dei milliwatt. Le microonde distruggono rapidamente le delicate molecole di vitamine e fitonutrienti (piante medicinali) naturalmente presenti negli alimenti. Uno studio ha dimostrato che il forno a microonde distrugge  fino al 97% del contenuto nutrizionale delle verdure (vitamine e altri nutrienti a base vegetale che impediscono la malattia, stimolano la funzione immunitaria e migliorano la salute).

Il dottor Hertel è stato il primo scienziato a ideare e realizzare uno studio di qualità clinica sugli effetti che nutrienti scaldati a microonde hanno sul sangue e sulla fisiologia del corpo umano. Il suo piccolo, ma ben controllato studio ha mostrato la forza degenerativa dei forni a microonde e nel cibo che vi viene cotto. I risultati hanno dimostrato che la cottura a microonde ha modificato i nutrienti negli alimenti e che si sono verificati dei cambiamenti negativi nel sangue dei partecipanti.

Se sei una persona che sta attenta a nutrirsi in modo naturale e meno tossico possibile, probabilmente ti sei liberato del microonde tempo fa. Se invece usi ancora il microonde, bè meglio riflettere su tutto ciò e riconsiderare la cara vecchia padella per scaldare il cibo in modo decisamente più sano.

Articolo originale

Traduzione by lascimmiaistruita

 


Microonde: cottura contronatura

 

tratto da: http://www.disinformazione.it

Nicholas Bawtree – tratto da AAM Terranuovanr. 209 settembre 2006

Nonostante i numerosi studi, si parla troppo poco dei rischi legati alla cottura con il forno a microonde. Intervista al dottor Hans U. Hertel, uno dei pochi scienziati che ha avuto il coraggio di indagare fino in fondo.
«Cucinare col forno a microonde è veloce, semplice e conveniente»: questo l'irresistibile slogan che ha fatto in modo che un nuovo elettrodomestico entrasse nelle case di tutto il mondo. E’ possibile però che questo oggetto miracoloso si riveli un moderno cavallo di Troia, dal momento che fino ad oggi poco si è detto sul possibili rischi legati ad una tecnologia assai controversa.
In queste pagine cercheremo di capire meglio come funziona il forno a microonde, ripercorrendo la storia delle varie ricerche condotte e dando voce ad uno dei pochi scienziati che ha avuto il coraggio di indagare fino in fondo.

Cotti per scuotimento
Il meccanismo di funzionamento del forno in questione è abbastanza semplice: un dispositivo, chiamato magnetron, genera un campo di corrente elettrica alternata. Il ribaltamento del campo elettrico, che si ripete per più di 2 miliardi di volte al secondo, produce un effetto di «scuotimento» delle molecole, specialmente quelle dell'acqua, ma anche di lipidi e proteine. Questa frizione intermolecolare genera un calore che riscalda il cibo in modo completamente diverso rispetto al metodo convenzionale: dall'interno verso l'esterno.

I possibili danni delle microonde sul sistemi biologici sono conosciuti sin dalla loro prima applicazione nel radar, durante la seconda guerra mondiale: chi lavorava con questi apparecchi era infatti più soggetto allo sviluppo di leucemie. Scienziati tedeschi avevano già fatto della ricerca negli anni '30 sugli effetti delle microonde sul sistema nervoso umano e degli animali. Questi studi portarono alla definizione di limiti di sicurezza molto severi che però non furono mai presi sul serio dagli scienziati statunitensi, tant'è vero che quando negli anni '60 iniziò a diffondersi il forno a microonde, vennero utilizzati limiti 1000 volte più alti. I forni a microonde furono invece vietati in Germania a partire dal '41 e in Unione Sovietica a partire dal 1976; divieto successivamente abolito dopo la Perestroika.

Negli stessi anni '70 iniziarono a comparire anche in Europa e Stati Uniti le prime ricerche che mettevano in dubbio la sicurezza dei cibi cotti a microonde. Studi istologici su broccoli e carote cotti con microonde rilevarono che la struttura molecolare dei nutrienti veniva deformata a tal punto da distruggere le pareti cellulari. Da allora fino al nostri giorni gli studi condotti sono stati diversi (vedi box) e gli aspetti più controversi che sono stati evidenziati riguardano:

- l'emissione di microonde dagli apparecchi;
- i rischi igienici dovuti ad una cottura non omogenea;
- la migrazione di sostanze tossiche contenute negli involucri all'interno dei cibi;
- un'alterazione anormale delle sostanze nutritive degli alimenti; - un'alterazione cancerosa del sangue in seguito al consumo di questi alimenti.

Nonostante il fatto che nei vari paesi siano stati stabiliti dei valori limite di esposizione alle microonde, nulla è stato fatto invece per ammonire l'utilizzatore sui possibili rischi evidenziati da questi studi. Questi valori limite infatti si riferiscono esclusivamente alle emissioni di microonde verso l'esterno del forno e non alla quantità di radiazioni cui sono sottoposti i cibi all'interno dei forni.

Gli effetti sul sangue
Lo studio più significativo sui rischi legati all'assunzione di cibi cotti a microonde rimane quello del professor Bernard Blanc dell'Università di Losanna e del dottor Hans U. Hertel, uno scienziato indipendente con una lunga esperienza nell'industria alimentare e farmaceutica. Nel 1989 Blanc e Hertel proposero alla Swiss Natural Fund, insieme all'Università di Losanna, una ricerca riguardante gli effetti sull’uomo del cibo cotto con microonde, ma fu rifiutata. La ricerca fu per questo ridimensionata e condotta con fondi privati.

Furono testati otto volontari, che per alcuni mesi seguirono una dieta macrobiotica e ai quali ogni 15 giorni vennero somministrati a stomaco vuoto, alimenti crudi, cotti con metodi convenzionali, scongelati o cotti in un forno a microonde.
Immediatamente prima dei pasti e poi 15 e 120 minuti dopo, avveniva prelevi di sangue.
E’ importante sottolineare che i volontari non erano a conoscenza del metodo di cottura del loro cibo e quindi è da escludere un condizionamento psicosomatico.

Come si può osservare nel grafici, le analisi rilevarono differenze significative tra gli effetti sul sangue del cibo cotto a microonde e quelli del cibo cotto con metodi convenzionale

   
  .
   

In particolare venne riscontrata una riduzione significativa dell’emoglobina e una e un aumento dell’ematocrito, dei leucociti e del colesterolo. Inoltre, furono evidenziati alterazioni della membrana cellulare.
«I cibi cotti con microonde – si legge nello studio – paragonati a quelli non irradiati, causano cambiamenti nel sangue delle persone testate, tali da indicare l'inizio di un processo patologico, proprio come nel caso di un iniziale processo canceroso». Ricorrendo alla bioluminescenza è stato inoltre registrato il «passaggio per induzione dall’energia delle microonde dai cibi trattati al corpo umano»

Raramente una ricerca ha scatenato una simile bufera: il professor Blanc si dissociò quasi subito dalle conclusioni dello studio, temendo per la sicurezza della propria famiglia oltre che del suo posto di lavoro. Poco dopo la FEA , associazione dei rivenditori di elettrodomestici a Zurigo, denunciò il dottor Hertel, e il 19 marzo 1993 la Corte Cantonale di Berna gli vietò di divulgare le sue conclusioni, pena una sanzione di 5000 franchi svizzeri; verdetto successivamente ribadito dalla Corte federale a Losanna. Nel 1998, la Corte europea per i diritti umani di Strasburgo riconobbe in questo verdetto una grave violazione della libertà di espressione e condannò la Svizzera a un risarcimento di 40.000 franchi (un riconoscimento irrisorio rispetto alle spese processuali e ai danni economici e professionali subiti da Hertel)
Da quel momento la Corte federale stabilì che Hertel poteva sì divulgare le proprie conclusioni, ma la condizione di dichiararle non scientificamente provate.

Siamo liberi di scegliere
Da allora, un’inspiegabile cortina di silenzio è calata sulla questione dei forni a microonde. Come sempre, quando ci sono grandi interessi in ballo, la verità diventa difficilissima da trovare, sommersa com'è da fortissime pressioni che esercitano la loro influenza non solo sui mass media, ma soprattutto sul mondo scientifico e le istituzioni ad esso legate. Gli scienziati che hanno l'onestà intellettuale e il coraggio di scagliarsi contro questa logica si contano sulla punta delle dita e nella maggior parte dei casi vengono minacciati, denunciati, diffamati e perseguitati in ogni modo possibile, come dimostra la storia di Hertel. Ma finché queste persone avranno modo di parlare, noi avremo modo di ascoltare.

E di scegliere.

Intervista al Dottor Hertel

Siamo andati a cercare il combattivo dottor Hertel per farci raccontare con le sue parole quali sono i rischi dell'impiego dei forni a microonde e le disavventure cui è andato incontro per aver voluto cercare la verità a qualunque costo.

Dottor Hertel, perché ha perso la causa intrapresa contro di lei dai rivenditori di elettrodomestici, quando i risultati dei suo studio sui pericoli dei cibo cotto a microonde erano così evidenti?
Non poteva andare altrimenti dal momento che il professore Michael Teuber dell'Institute for Food Science presso la Swiss Federal Institute of Technology di Zurigo, che al processo rappresentava la scienza ufficiale, dichiarò che secondo una ricerca in corso presso il suo istituto, i cibi cotti a microonde non rappresentavano nessun rischio per i consumatori.

Tuttavia, i risultati di quella ricerca non sono mai stati resi pubblici. Perché?
Semplicemente perché le sue conclusioni non erano in linea con quanto dichiarato al processo. Questo vuol dire che Teuber aveva intenzionalmente mentito davanti alla corte nel nome dell'industria. Anche alla luce dei risultati finali di quella tesi, Teuber non ha mai rettificato la sua dichiarazione, e tutt'oggi neanche la corte ha corretto il proprio verdetto.

Queste cose capitano spesso quando la ricerca scientifica va contro gli interessi dei grandi gruppi economici?
Tutta la ricerca scientifica che non è in linea con gli interessi dell'industria o del settore bellico non solo non viene sostenuta, ma per quanto possibile viene soppressa. La ricerca privata, quando mostra risultati che vanno contro gli interessi dei potenti, viene diffamata e perseguitata in tutti i modi possibili. Questo succede ormai da almeno un secolo, senza che l'opinione pubblica ne sappia nulla, anche perché la gente preferisce avere fiducia nelle autorità, specialmente per quanto riguarda il mondo scientifico, e credere nell'integrità delle università e delle organizzazioni statati; non è disposta a credere nella corruzione dei governi, delle industrie e ancora meno della scienza.

Ma quali sano state le critiche alla sua ricerca sul forni a microonde?
L’industria ha definito il nostro studio non scientifico perché abbiamo usato solo otto persone e perché alcuni dei risultati ottenuti non mostravano dei cambiamenti significativi ma solo delle tendenze, comprese all'interno di limiti scientificamente accettabili. Secondo la scienza ufficiale i test devono essere ripetibili per essere scientificamente corretti e quindi hanno bisogno di risultati statisticamente significativi, condotti attraverso migliaia di test su animali. Qualunque scienziato che si rispetti dovrebbe arrivare alla conclusione che questo tipo di procedura è dei tutto inaccettabile, quanto priva di buon senso.
Nei nostri esperimenti non volevamo mettere in pericolo i volontari che si erano offerti di fare da cavia e quindi li abbiamo sottoposti ad una singola ingestione alla volta di cibo cotto con microonde, con due settimane a disposizione per il recupero. In questo contesto, nessun cambiamento nel sangue potrebbe mai essere «significativo». Tuttavia, anche una tendenza persistente può dare l'informazione necessaria per vedere in quale direzione questi effetti si potrebbero sviluppare.

Ci può spiegare qual è il principio di fondo che rende le microonde così pericolose?
Le microonde generate tecnologicamente sono in contraddizione con la natura e quindi tossiche: stiamo parlando di un'energia basata sul principio della corrente alternata, mentre le energie naturali si basano sulla corrente continua a impulsi. Il sole irradia la sua luce in modo continuo, creando un flusso ininterrotto di impulsi che è in grado di portare e sostenere la vita sulla terra; le microonde invece, in seguito alle continue inversioni di polarità, creano un effetto di «Scuotimento» e di separazione che causano nei tessuti biologici ed anche in quelli inorganici un processo di decadimento. L’effetto di questo è il cancro. Purtroppo le microonde hanno lo stesso effetto sul cibo, e attraverso questo sul corpo umano. Le strutture molecolari degli alimenti vengono deformate e quindi alterate nella loro forma e qualità. Il loro valore energetico, determinato dalla forma della loro struttura, viene alterato e questo processo rende gli alimenti tossici; mentre dal punto di vista della composizione chimica, le molecole sono le stesse e possono essere analiticamente rilevate. Per questo motivo, gli effetti della cottura di un alimento a microonde non sono evidenti nell’immediato, ma solo nel lungo periodo, per esempio con lo sviluppo di una forma cancerosa.
Anche la comunicazione senza fili, come le trasmissioni su onde corte e la telefonia cellulare, funzionano con le stesse microonde, indipendentemente dalla loro frequenza, e quindi in principio hanno gli stessi effetti dei forni. Queste microonde riscaldano, deformano e distruggono le cellule dei cervello e del corpo umano, ma anche quelle di animati e vegetali. Oggi viviamo in un immenso forno a microonde che ci sta cuocendo lentamente.

Cosa possiamo fare allora?
E’ necessario investire in tecnologie alternative ecologiche. Questo richiederebbe tuttavia che la scienza si basasse sulle leggi naturali, invece di cercare di trasformare i processi naturali a proprio piacimento come sta succedendo oggi. La natura comunica secondo il principio della corrente continua senza fare male a nessuno.

 

Cosa dice la ricerca

1973. P. Czerski e W. M. Leach (Usa) dimostrano che le microonde causano tumori negli animati. (1)

1975. Studi su broccoli e carote cotti a microonde rilevano la deformazione detta struttura molecolare dei nutrienti (2)

1987. Uno studio tedesco dimostra danni irreversibili all'occhio nel caso di una esposizione prolungata (3)

Fìne anni '80. Uno studio della American National Council for radiation protection evidenzia che i figli di donne che usano forni a microonde hanno una maggiore probabilità di malformazioni.

1989. Secondo uno studio condotto a Vienna, cuocere a microonde causa cambiamenti significativi delle proteine del cibo, e in particolare nel latte per neonati (4)

1990. All'Università di Leeds, si evidenzia che la cottura nei forni a microonde non è igienicamente sicura (5)

1992
- La ricerca di Blanc e Hertel, condotta con all’Università di Losanna, mostra un cambiamento significativo nel sangue delle persone che consumano cibo cotto con microonde (6)

- Uno studio condotto dal pediatra John A. Kerner dell'Università di Stanford in California, evidenzia che il riscaldamento del latte materno a microonde a più di 72 °C causa una sensibile diminuzione di tutti i fattori antiinfettivi testati (7)

1993. David Bridgman, chinesiologo con molti anni di esperienza, dichiara che «il 99,9% dei miei pazienti con varie forme di allergie si mostra motto sensibile ai cibi cotti a microonde».

1994
- Una ricerca americana dimostra che l'uso di riscaldare avanzi di cibo nel forno a microonde è potenzialmente pericoloso in quanto la cottura non omogenea non garantisce protezione dall’insorgere di salmonella (8)

- Ricerche diverse mostrano che nel latte per neonati riscaldato a microonde si possono modificare degli aminoacidi, causando in tal modo tossicità o un’alterazione del valore nutrizionale (9)

1996. Una ricerca evidenzia la migrazione di particelle di pvc dagli involucri, utilizzati per coprire il cibo durante la cottura con il microonde, al cibo stesso. (10)

2000. La University of California evidenziando la migrazione dagli involucri per microonde della sostanza cancerogena dietilexiladepate in una quantità compresa tra i 200 e 500 ppm (il limite della FDA è di 0.05 ppm). Tra le sostanze migrate vengono individuate anche xenoestrogeni, sostanze legate a diminuzione di spermatozoi negli uomini e tumore al seno nelle donne (11

 


 

Traduzione automatica - tratto da: http://www.psiram.com/ge/index.php/Hans_Ulrich_Hertel


Hans Ulrich Hertel (nato il 21 agosto 1928) è un dottorato di ricerca in ingegneria agricola dalla Svizzera. Egli è un seguace della setta Chiesa universale (UK) e rappresenta come questi punti di vista anti-semiti. Secondo varie fonti, o era così condizioni. Sacerdoti del Regno Unito. [1] Hertel è un attivista nel campo di inquinamento elettromagnetico sono apparsi. Dal 1993 al 1997 (?) E 'stato presidente della Fondazione Mondiale per Scienze Naturali (WFNS), un raggruppamento del Regno Unito, le pseudo-scientifica di vista e diffusa tra le altre cose, chiede l'abolizione della tecnologia wireless, che si riferiscono a come "innaturale". Dopo una ripartizione del suo aneddoto, ha lavorato presso una grande azienda alimentare, ma è stato respinto nel 1980 perché aveva criticato il metodo di elaborazione, il "denaturare", a suo parere, il cibo. [2] divenne noto per essere Hertel nel 1990 attraverso un'indagine con la quale sostiene di aver dimostrato che provoca danni alla salute in microonde cibo cotto. Le pubblicazioni scientifiche sono disponibili da Hertel, ma non, a parte la sua tesi di dottorato a partire dall'anno 1974 [3]

 

Contenuto

  • 1 Lo studio microonde
    • 1.1 Contenuto
    • 1.2 Rilascio
    • 1.3 allontanare il co-autore Bernard Blanc
    • 1.4 processo
    • 1.5 Ricezione
  • 2 antisemitismo
  • 3 fonti

 

Lo studio microonde

 

Contenuto

Insieme a Bernard H. Blanc, professore presso L'Ecole Polytechnique Fédérale di Losanna (una università tecnico-scientifica a Losanna, Svizzera) ha scritto Hertel 1991 un'opera intitolata Studi comparativi sull'influenza dell'uomo convenzionale e trattati in un alimento forno a microonde . A questo è stato aggiunto nel 1989, ha condotto un esperimento con otto soggetti, cinque uomini e tre donne. Sette di loro erano laureati di un corso di "Internazionale macrobiotica Istituto Kiental" [4] , all'età di 20 a 35 anni, secondo le regole della macrobiotica malnutriti. L'ottava persona era Hertel I partecipanti si sono stati alloggiati durante l'esperimento di circa due mesi in un albergo. Il fumo, l'alcol o il sesso non era permesso in questo periodo.

Uno dei risultati dello studio di Hertel [5]

 

I soggetti avevano ogni mattina alle 8:00 orologio prendere una delle otto "opzioni di cibo" a se stesso. 15 minuti prima, 15 minuti dopo, e 2 ore più tardi, i campioni di sangue sono stati prelevati da loro. Il sangue è stato analizzato per livelli di emoglobina, eritrociti (globuli rossi), leucociti e linfociti (globuli bianchi), così come i livelli di colesterolo e di alcuni altri contenuti esaminati. Inoltre, una bioluminescenza per "Dr. Lange, Zurigo" è stato utilizzato, in cui sono stati misurati sia il cibo e i campioni di sangue batteri luminescenti sono stati aggiunti al "luminanza". I tipi di cibo otto sono descritti come segue: [6]

"Variante 1: latte crudo da un agricoltore biologico in Guerbetal, Canton Berna, Svizzera"
"Variante 2: latte crudo Same bollito convenzionalmente sulla piastra calda fino all'inizio di aggiornamenti"
"Variante 3: Il latte pastorizzato il latte Berna Inter"
"Quarta variante: stesso latte crudo bollito in un forno a microonde fino all'inizio di aggiornamenti"
"5 ° variante: verdure crude (carote e finocchi) verdure biologiche Centro Galmiz, Berna"
"6 variante con le stesse verdure cotte convenzionalmente fa in una pentola a pressione"
"7 variante con le stesse verdure congelati e scongelati nel forno a microonde"
"8 variante con le stesse verdure nel forno a microonde" anche "cotto"

 

Dopo aver preso preparata nel forno a microonde (e in contrasto con convenzionalmente riscaldati o cotti) cibo hanno emoglobina "tendere", a volte preso "significativo", gli eritrociti e leucociti hanno avuto la tendenza ad aumentare, diminuzione dei linfociti. Inoltre, vi era la preoccupazione i cambiamenti nei livelli di colesterolo. Dai risultati delle conclusioni di vasta portata si possono trarre: i cambiamenti osservati nel sangue sono associati a sintomi di stress e anche con il cancro. In conclusione, Hertel scrive:

"Nella valutazione complessiva dei risultati trovati spettacolo nel sangue dei volontari da parte alimenti trasformati in forni a microonde, a differenza delle altre varianti, variazioni che indicano un disturbo patologico. [...] Il [...] senza dubbio dimostrato distruttivo proprietà del forno a microonde in modo da agire a quanto pare non solo a irradiazione diretta, ma anche indirettamente, attraverso gli alimenti irradiati dannosi per l'uomo. "

Tali conclusioni categoriche sono già quindi essere considerati come non scientifica, perché si basano solo su un singolo studio che è stato condotto anche con un piccolo numero di soggetti, senza che un gruppo di controllo e senza abbagliare. Non ci sono informazioni sulle statistiche incertezza di misura e di errore. Inoltre, una conferma scientifica dei risultati da altri autori è mancante.

Pubblicazione

Copertina della rivista Journal of Scienze Naturali della setta Chiesa universale nel 199

Lo studio non è stato scientificamente pubblicato, ma presentata solo in parte se non in riviste scientifiche, come nel Journal Franz Weber . [7] Sulla copertina del Numero 19 da gennaio a marzo 1992, come segue: "Microonde: Pericolo scientificamente provato" e un Grim Reaper pronta, che punta a un forno a microonde. Nei primi mesi del 1992, un articolo apparso nel esoterica -pseudowissenschaftlich orientato rivista Raum & Zeit , [6] che ha anche la rappresentanza lurido chiamato Blanc e Hertel se stessi come autori. Entrambi gli articoli sono distanziati Blanc poco dopo. Nel 1998, l'indagine di nuovo dal gruppo britannico WFNS nella loro rivista Journal of Natural Science , con slogan come "un RICETTA BREVETTO garantito PER CANCRO !!" mostrato. Tale metodo agitato Regno Unito e WFNS nel 2013 anche contro i forni a microonde. [8]

Nel Journal Franz Weber Blanc e Hertel non sono esplicitamente menzionati come autori, ma Hertel è elencato nella testata del libretto questione 19 come membro editoriale. L'articolo di Time & Space contiene, oltre al menzionato nella sezione precedente conclusioni dubbie più tendenzioso e anche passaggi perfettamente senza senso. Ad esempio, per leggere: "In contrasto con il forno a microonde basato radiazione a microonde tecnico del sole sul principio della corrente continua che genera attrito in materia." Una dichiarazione che è molto simile diffusione dal WFNS. Altrove dice: "Il latte è carico di energia, l'energia della radiazione a microonde è apparentemente memorizzato nel latte.». Sotto il titolo "tacere" è in teoria della cospirazione modo informato che lo studio microonde "circa lo stesso tempo" con l'articolo nello spazio e nel tempo nella rivista austriaca nutrizione dovrebbe apparire, il manoscritto era stata respinta dal comitato scientifico della rivista. Questo è chiamato l'autore di "censura" e "sempre più conveniente di affrontare la responsabilità."

Allontanamento della co-autore Bernard Blanc

Fine di gennaio 1992 Blanc distanze dagli articoli recentemente pubblicati nel Journal Franz Weber e nello spazio e nel tempo, in particolare sulla natura della rappresentazione e l'interpretazione dell'esperimento dal 1989 tu fossi stato pubblicato da Hertel senza il suo consenso. Il Tribunale del Cantone di Berna Commerciale citato Blanc tardi indirettamente come segue: [9]

"Egli aveva sottolineato, i risultati finora non consentirebbero di concludere che preparato in forni a microonde, il cibo era legato a fenomeni patologici Le indagini che aveva condotto con il convenuto non sono scientificamente comprovate,., Non è una completa o studio finale, e pubblicato, conclusioni ridicole della convenuta sarebbe contare su una base debole in modo che uno scienziato non avrebbero mai osato formulare loro. Allo stato attuale nessuna di tali rischi erano noti, deriverebbe da forni a microonde., la tendenza a diminuire i valori di emoglobina dopo l'ingestione di cibo che era stato cotto in forni a microonde, si muove nel contesto di ciò che è fisiologicamente normale. Inoltre non vuol dire che questa tendenza rimarrà mantenuto a lungo termine. L'"cancro in fase preliminare" presunta si basa su una conclusione non scientifico . "

Contenzioso

La presentazione nel Journal Franz Weber è lamentato elettrodomestici Associazione per uso domestico e professionale in Svizzera (FEA) a Hertel, la sua performance è stata "una demonizzazione completamente non oggettiva del dispositivo che gravi giustificazioni scientifiche ermangle" e lo ha chiamato un cessare e desistere lettera. Poiché Hertel non ha risposto, la FEA un'ingiunzione depositata presso la Corte del Canton Berna Commerciale. Con sentenza del 19 marzo 1993 Hertel è stato proibito di dire "cotto in un forno a microonde cibi a microonde sono dannosi e portato a cambiamenti nel sangue dei loro consumatori, che indicano un disturbo patologico dimostrando di un'immagine che potrebbe applicarsi a un inizio di un processo cancerogeno. " Accanto a lui è stato vietato in pubblicazioni su forni a microonde "l'immagine di un Grim Reaper o un simbolo di morte simile da usare." Hertel presentato ricorso al Tribunale federale un ricorso, che è stato licenziato nel febbraio 1994. La Corte ha dichiarato, tra l'altro, che "il congedo imputato si affaccia i destinatari delle sue manifestazioni, ma anche con il loro piccolo contenuto scientifico differenziato contesto puramente accademico e si comportano competitivo relativo" hanno. [9]

Contro tale sentenza dinanzi Hertel denuncia alla Commissione europea dei diritti dell'uomo, dal momento che l'articolo 6 (diritto ad un processo equo), l'articolo 8 (diritto al rispetto della vita privata e familiare) e l'articolo 10 (libertà di espressione) della Convenzione europea dei diritti dell'uomo ( CEDU) è stato offeso. Nell'agosto 1998, 10 la Corte dei Diritti dell'Uomo violazione dell'art europea. CEDU (ma non contro la natura. 6 e 8). La Confederazione svizzera è stata costretta Hertel a pagare un risarcimento di 40.000 franchi. [10] Così fortificato nella sua posizione richiesta Hertel nell'ottobre 1998, mettere da parte le sentenze della Corte Federale nel 1994 e la Corte Commerciale nel 1993 e ulteriormente 90.000 Sfr compensazione per pagare le spese legali. Nel marzo 1999, le richieste di risarcimento sono state respinte, ma leggermente cambiato l'edizione del Tribunale commerciale. Hertel era ormai vietato di rappresentare le sue opinioni come scientificamente: [11]

"E 'l'imputato [...] proibito, nelle dichiarazioni, senza riguardo alle polemiche prevalente per presentare scientificamente diretto verso altri gruppi di popolazione che ha preparato nel forno a microonde pasti sono malsani e hanno portato a cambiamenti nel sangue dei loro consumatori, che indicare un disturbo patologico e ha mostrato un'immagine che potrebbe applicarsi a un inizio di un processo cancerogeno ".

Reception

Scientificamente trovato Hertel indagine metodologicamente inadeguate nessuna attenzione. Tuttavia, è spesso menzionato nella medicina cellulare-critica e alternativa e le parti interessate esoterici. Conclusioni solito Hertels da ripetersi non critici e falsamente sostenuto che Hertel era stato giudizialmente vietato di pubblicare le sue scoperte. Sul sito relativo del centro di salute è sostiene anche Blancs allontanarli dalla pubblicazioni di Hertel è stato fatto "a causa delle pressioni da parte dell'industria" e lui "temevano per la sicurezza della sua famiglia". [12] Il "centro di salute" si riferisce qui esplicitamente l'organizzazione della Chiesa universale WFNS. [5] , nel 1992, c'era anche un articolo sul tema in Vita Sana , una rivista svizzera di consumo per la nutrizione e la salute.

Nelle dichiarazioni Stati Uniti Hertel di Tom Valentine (nato nel 1935) sono stati distribuiti, uno sulla medicina alternativa argomenti specialistici autore e gestore di una vendita per corrispondenza di integratori alimentari a Napoli, in Florida, nella primavera del 1992 nella rivista di ricerca per la Salute , che nel 1990 è stato pubblicato da Valentine lui stesso. Due anni più tardi, gli elementi di San Valentino e le sue conversazioni con Hertel erano di nuovo critica Acres USA raccolto, [2] una rivista per l'agricoltura biologica.

Antisemitismo

 

L'attuale nella setta Chiesa universale antisemitismo è rappresentata anche dalla loro Stati Hertel. In connessione con il suo studio forno a microonde ha espresso, per esempio, i forni a microonde sono stati "pericoloso e insidioso rispetto ai forni a gas di Dachau". [13] Nel febbraio 1996, ha detto in un'intervista con la rivista dei consumatori osservatore , che "gli ebrei nella loro avidità satanico" il La seconda guerra mondiale aveva causato. [14] A causa di un display di un privato Hertel è stato condannato nel 1997 per violazione degli anti-razzismo legge penale (articolo. 261bis1 Codice penale) a una multa di 2.000 franchi.L'ammenda è stata successivamente ridotta a 600 franchi del 1999, il caso è stato chiuso. Più tardi Hertel ha scritto sul sito della WFNS: "E 'il denaro del potere sionista-ebraica che domina e la gente ricattati, la politica e la legge del mondo". Questo potere è stato responsabile "per tutta l'Olocausto incomprensibile" del 20 ° secolo. Ha usato parole come "interessi anticristiani Bastard" e "ulcere maligne", che avrebbero il diritto di esistere. [1]

Swell

 

  1.  Jumping Up:1.0 1.1 Hugo Stamm: Un altro incitamento razzista. Tages-Anzeiger, 13 gen 2001
  2.  dopo il salto in alto:2.0 2.1 I pericoli nascosti della cottura a microonde. Acres USA, Aprile 1994
  3. Jumping Up Hans Ulrich Hertel: Influenza della tettarella disinfezione e il trattamento sul Mastitishäufigkeit nei bovini. Diss. Dati tecnici. Wiss. ETH di Zurigo, No. 5217, 0000, Verlag Hans Schellenberg, Winterthur 1974 DOI :. 10,3929 / ETHZ-a-000.114.668
  4. Jumping Up IMI Kiental, centro studi per lo sviluppo della coscienza e di lavoro sul corpo integrativo nell'Oberland bernese (ora chiamato Kientalerhof)
  5.  Jumping Up:5.0 5.1 www.zentrum-la-gesundheit.de/mikrowelle-rende-cazzo-e-malato-ia.html chiamata sul 26 ottobre 2013
  6.  Jumping Up:6.0 6.1 Bernard H. Blanc, Hans U. Hertel: Giù le mani il forno a microonde! Raum & Zeit 55/1992, 3-12
  7. Jumping Up forni a microonde: un pericolo per la salute. La prova è inconfutabile! Journal Franz Weber, Issue 19, gennaio-marzo 1992, 3-10 (René d'Ombresson: sintesi generale comprensibile dello studio, 3-4 Il rapporto completo dell'indagine, 5-10)
  8. Jumping Up chiamata www.naturalscience.org/fileadmin/docs/FS3_MW_obesity_dt_ed2_Mai2011_300dpi.pdf il 26 Ottobre 2013
  9.  Jumping Up:9.0 9.1 DTF 120 II 76 Sentenza della Prima Divisione Civile 25 febbraio 1994 iS Hertel contro le associazioni di categoria apparecchi elettrici per uso domestico e professionale in Svizzera (FEA) (appello)
  10. Jumping Up causa di Hertel c. Svizzera (59/1997/843/1049). SENTENZA STRASBURGO, 25 Agosto 1998
  11. Jumping Up DTF 125 III 185 Sentenza della Prima Divisione Civile del 2 marzo 1999 iS Hertel contro le associazioni di categoria apparecchi elettrici per uso domestico e professionale in Svizzera
  12. Jumping Up www.zentrum-la-gesundheit.de/mikrowelle.html chiamata sul 26 ottobre 2013
  13. Jumping Up Hugo Stamm. Per i produttori di cellulari, di antenne Natel Tages-Anzeiger, 8 novembre 1999
  14. Jumping Up http://chronologie.gra.ch/index.php?p=4&y=1996&m=2 chiamare il 26 ott 2013


{jcomments on}

Sirius


Coloro che cercano, cerchino finché troveranno.
Quando troveranno, resteranno turbati.
Quando saranno turbati si stupiranno, e regneranno su tutto.

 

Vota questo sito in Net-Parade

 

10000 punti ottenuti

Sito d'argento

Ti piace questo sito?
Sostienilo con un voto.
Puoi votare più volte!


 

web counter