Il sito usa cookie tecnici per il suo funzionamento. Da questo sito, a tua scelta puoi usare servizi di terze parti che potrebbero fare uso di cookie propri. Continuando nella visita accetti l'utilizzo dei cookie.

Cerca in Astronave

Canale Video Pegasus

Solo Risvegliandoci...

"E' in corso uno sforzo concentrato per prevedere e gestire il comportamento umano in modo che gli scienziati sociali e l'elite dittatoriale possano essere in grado di controllare le masse e proteggersi dalle ricadute di un'umanità libera completamente risvegliata. Solo risvegliandoci ai loro tentativi di metterci a dormire noi abbiamo una possibilità di preservare il nostro libero arbitrio."
Nicholas West


Scie Chimiche

Chi ci avvelena dal cielo?

Giù le mani dalla Madre Terra

 

Giù le mani dalla
Madre Terra

Questa è una campagna globale per
difendere la nostra casa unica e bellissima,
Pianeta Terra, la minaccia rappresentata
dagli esperimenti di geo-ingegneria


RSOE EDIS - MAPPA

Campo magnetico nel buco nero al centro della Via Lattea

Campo magnetico nel buco nero al centro della Via Lattea


Rappresentazione artistica del buco nero che si trova al centro della Via Lattea (fonte: M. Weiss/CfA)

E' un gigantesco motore cosmico

tratto da: http://www.ansa.it/scienza/

C'è un campo magnetico nel gigantesco buco nero che si trova al centro della Via Lattea. la sua esistenza si sospettava da tempo, ma è stato osservato soltanto adesso dal gruppo dell'Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics coordinato da Michael Johnson. La scoperta, pubblicata sulla rivista Science, conferma la teoria che vede nei buchi neri dei veri e propri motori attivi nel cuore delle galassie.

Di solito si immaginano i buchi neri come enormi aspirapolveri che risucchiano qualsiasi cosa passi vicino, quelli giganteschi che si trovano al centro delle galassie sono più simili a dei motori cosmici, che convertono l'energia della materia in radiazioni intense, capaci di oscurare la luce che arriva dalle stelle vicino. Ad alimentarli sono dei campi magnetici osservati al di là del cosiddetto "orizzonte degli eventi", ossia al di là del confine dello spazio-tempo in cui nessun evento è visibile ad un osservatore esterno.

Il risultato è stato possibile grazie all'impiego di Event Horizon Telescope (Eth), una rete di radiotelescopi collegati per funzionare come un unico telescopio gigante, grande quanto la Terra. E' un "occhio" acutissimo, in grado di osservare l'equivalente di una pallina da golf sulla Luna: un risoluzione così elevata è indispensabile, considerando che i buchi neri sono le strutture più compatte dell'universo. Basti pensare che il buco nero che si trova al centro della Via Lattea, chiamato Sagittarius A, pesa circa 4 milioni di volte il nostro Sole, nonostante i suoi confini si estendano per circa 13 milioni di chilometri, ossia meno dell'orbita di Mercurio.

 

{jcomments on}

Sirius


Coloro che cercano, cerchino finché troveranno.
Quando troveranno, resteranno turbati.
Quando saranno turbati si stupiranno, e regneranno su tutto.

 

Vota questo sito in Net-Parade

 

10000 punti ottenuti

Sito d'argento

Ti piace questo sito?
Sostienilo con un voto.
Puoi votare più volte!


 

web counter